preloader

Collaboratori da ben 37 nazioni contribuiscono al successo di Collini.

Icons/close Created with Sketch.
Verniciatura a polvere e per cataforesi Verniciatura a polvere e per cataforesi

Verniciatura a polvere e per cataforesi

Verniciatura a polvere e per cataforesi

01

processo

Trattamento di superfici organico

La tecnica di verniciatura è tra i trattamenti di superfici più diffusi e tradizionali del settore. L’incessante sviluppo delle tecnologie nei decenni ha portato alla nascita di una grande varietà di metodi di applicazione diversi.

Collini punta specialmente sul rivestimento a polvere e per cataforesi, combinazione che si è affermata nel settore automobilistico. Il margine di personalizzazione dal punto di vista del colore, della struttura e del grado di lucidità è pressoché illimitato, e va di pari passo con un ottimo livello di protezione dalla corrosione. Se alla zincatura a fuoco si abbina un rivestimento a polvere, si ottiene la massima protezione dalla corrosione insieme a una notevole flessibilità di configurazione.

Collini Pulverbeschichtung
02

vantaggio

Vantaggi a colpo d'occhio

03

Dati tecnici

CataforesiPolvere
TecnicaTrattamento elettrochimico per immersione, chiamato verniciatura a immersione catodica o cataforesiVerniciatura a polvere (elettrostatica a spruzzo)
Colore dello stratoNeroPalette di colori molto ampia (RAL, NCS, Metallic)
Materiale di baseAcciaio, acciaio zincato, acciaio inossidabile, alluminio, ghisa grigia, alluminio pressofusoAcciaio, acciaio zincato, acciaio inossidabile, alluminio, ghisa grigia, alluminio pressofuso
Resistenza alla corrosioneFino a 1000 ore NSSTFino a 1000 ore NSST
DurezzaDurezza >= 80 secondo test BuchholzDurezza >= 80 secondo test Buchholz
Resistenza alle temperatureDa -30°C a +110°CDa -30°C a +110°C
Tecnologia degli impiantiTelaioCorona
ConformitàRoHS, REACH, 2000/53/CE (veicoli fuori uso)RoHS, REACH, 2000/53/CE (veicoli fuori uso)
VersioneSabbiatura opzionale, cataforesi con successivo rivestimento a polvereSabbiatura opzionale e/o base in cataforesi
Dal nostro reparto Ricerca e Sviluppo>= 80 secondo test Buchholz>= 80 secondo test Buchholz
Qualità protettiveProtezione dalla corrosione e dagli agenti chimiciProtezione dalla corrosione, dagli agenti chimici, dai raggi UV, alta resistenza agli agenti atmosferici
Caratteristiche funzionaliBuon grado di scorrevolezza, proprietà meccaniche molto buoneBuon grado di scorrevolezza, proprietà meccaniche molto buone
Caratteristiche decorativeAspetto uniforme, nessuno sgocciolamentoPalette di colori molto ampia (RAL, NCS, Metallic), grado di lucidità da opaco, a satinato, fino a molto lucido, conformazione della superficie liscia, possibile ottenere superficie fine o grezza
Caratteristiche specialiStrato omogeneo ideale come base per rivestimenti superficiali con vernice a polvere o liquida
04

Dettagli

Componenti tipici e applicazioni

Componenti tipici
Lamiere di rivestimento, quadri elettrici, pannelli di controllo, componenti di sicurezza, cappe di aerazione, cabine di guida, strutture portanti di gru, lamiere di copertura, componenti e parti di autotelai, telai di motociclette, rivestimenti, parti del motore e del cambio, lamiere di supporto e fissaggio, componenti accessori, griglie di aerazione
 
Settori industriali di applicazione

Industria meccanica, autoveicoli industriali, biciclette, agricoltura, biomassa

Gamma di prodotti Collini

 

Verniciatura a immersione catodica

La verniciatura per cataforesi (che chiamiamo anche KTL) prevede di immergere i componenti metallici in una vernice fluida, in cui le particelle di vernice per effetto della carica elettrostatica si depositano uniformemente componendo uno strato dello spessore di circa 25 µm. I componenti vengono poi sottoposti a un trattamento termico a temperature intorno ai 180 °C. Tale trattamento unisce perfettamente protezione dalla corrosione, qualità, efficienza economica e sostenibilità. Il rivestimento avviene in modo completamente automatico e omogeneo, senza sgocciolamenti e colature. Permette di rivestire perfettamente anche gli spigoli e i sottosquadri perché la vernice è molto fluida e penetra quindi senza difficoltà in tutti i punti.

Rivestimento a polvere

Nel rivestimento a polvere, delle particelle di polvere caricate elettrostaticamente vengono applicate sul componente tramite un apposito erogatore. Il componente da rivestire è collegato a massa ed esercita quindi una forza attrattiva che fa aderire le particelle di colore. Segue un trattamento termico che fonde le particelle a circa 200 °C, creando uno strato uniforme di vernice in polvere resistente (con uno spessore di circa 80 µm). Dal processo di indurimento e reticolazione adattati al componente risulta un rivestimento impeccabile dal punto di vista della resistenza meccanica e chimica. Selezionando il tipo di polvere si può influire anche sulla stabilità ai raggi UV. È possibile configurare liberamente tonalità di colore, strutture superficiali e grado di lucidità. La struttura della superficie, che può avere diverse gradazioni da liscia, a fine o grezza, determina la percezione tattile, mentre il grado di lucidità, che può andare da un’estrema lucidità a una notevole opacità, incide sull’effetto ottico. È possibile realizzare un ampio spettro di opzioni, persino finiture particolari come effetti metallizzati, martellati o velati.

05

impressioni

Collini KTL (kathodische Tauchlackierung)
Collini KTL (kathodische Tauchlackierung)
Collini KTL (kathodische Tauchlackierung)
06

Contatti

Scrivici








contatti